EUROVISION 2019, IL VINCITORE E’DUNCAN LAURENCE

Duncan Laurence – Photo: Thomas Hanses

Duncan Laurence dei Paesi Bassi ha conquistato l’Eurovision Song Contest 2019 con la sua canzone Arcade: è riuscito a strappare lo scettro alla Svezia, posizionandosi con i suoi 492 punti subito prima dell’Italia che è arrivata seconda (un grandissimo risultato per il nostro Mahmood che più volte ha accarezzato la vittoria grazie ai Paesi che ci hanno regalato i 12 points e il televoto).

La scaletta della finale

A poche ore dalla finale di Eurovision 2019 è stato reso noto l’ordine di esibizione:

1. Malta
2. Albania
3. Czech Republic
4. Germany
5. Russia
6. Denmark
7. San Marino
8. North Macedonia
9. Sweden
10. Slovenia
11. Cyprus
12. Netherlands
13. Greece
14. Israel
15. Norway
16. United Kingdom
17. Iceland
18. Estonia
19. Belarus
20. Azerbaijan
21. France
22. Italy
23. Serbia
24. Switzerland
25. Australia
26. Spain

Finale di Eurovision Song Contest 2019, chi si è esibito sabato 18 maggio

Il logo dell’edizione 2019 di Eurovision Song Contest.

Già qualificati:
France (FT) – Bilal HassaniRoi
Germany (ARD/NDR) – S!stersSister
Israel (IPBC/KAN) – Kobi MarimiKtheju Tokës
Italy (RAI) – MahmoodSoldi
Spain (TVE) – MikiLa Venda
United Kingdom (BBC) – Michael RiceBigger Than Us

I vincitori della prima semifinale:

Greece (ERT) – Katerine DuskaBetter Love
Belarus (BTRC) – ZENALike It
Serbia (RTS) – Nevena BožovićKruna
Cyprus (CYBC) – TamtaReplay
Estonia (ERR) – Victor CroneStorm
Czech Republic (CT) – Lake MalawiFriend Of A Friend
Australia (SBS) – Kate Miller-HeidkeZero Gravity
Iceland (RUV) – HatariHatrið Mun Sigra
San Marino (RTV) – SerhatSay Na Na Na
Slovenia (RTVSLO) – Zala Kralj & Gašper ŠantlSebi

I vincitori della seconda semifinale:

North Macedonia (MKRTV) – Tamara TodevskaProud
The Netherlands (AVROTROS) – Duncan LaurenceArcade
Albania (RTSH) – Jonida MaliqiKtheju Tokës
Sweden (SVT) – John Lundvik,  Too Late For Love
Russia (RTR) – Sergey LazarevScream
Azerbaijan (ICTIMAI TV) – ChingizTruth
Denmark (DR) – LeonoraLove Is Forever
Norway (NRK) – KEiiNOSpirit In The Sky
Switzerland (SRG/SSR) – Luca HänniShe Got Me
Malta (PBS) – Michela PaceChameleon

Prima semifinale, vincitori e vinti

Martedì 14 maggio è andata in scena la prima semifinale di Eurovision, che ha visto trionfare:

Greece (ERT) – Katerine Duska, Better Love
Belarus (BTRC) – ZENA, Like It
Serbia (RTS) – Nevena Božović, Kruna
Cyprus (CYBC) – Tamta, Replay
Estonia (ERR) – Victor Crone, Storm
Czech Republic (CT) – Lake Malawi, Friend Of A Friend
Australia (SBS) – Kate Miller-Heidke, Zero Gravity
Iceland (RUV) – Hatari, Hatrið Mun Sigra
San Marino (RTV) – Serhat, Say Na Na Na
Slovenia (RTVSLO) – Zala Kralj & Gašper Šantl, Sebi

Sono sette invece i Paesi che non sono riusciti a qualificarsi:

Montenegro (RTCG) – D Mol, Heaven
Finland (YLE) – Darude, Look Away
Poland (TVP) – Tulia, Fire of Love
Hungary (MTVA) – Joci Pápai, Az én apám
Belgium (RTBF) – Eliot, Wake Up
Georgia (GPB) – Oto Nemsadze, Sul tsin iare
Portugal (RTP) – Conan Osíris, Telemóveis

Seconda semifinale, vincitori e vinti

Archiviata la prima semifinale giovedì 16 maggio è toccato ad altri 18 artisti cercare di conquistarsi un posto in finale. Sono saliti sul palco:

Armenia (AMPTV) – SrbukWalking Out
Ireland (RTE) – Sarah McTernan22
Moldova (TRM) – Anna OdobescuStay
Switzerland (SRG/SSR) – Luca HänniShe Got Me
Latvia (LTV) – CarouselThat Night
Romania (TVR) – Ester PeonyOn A Sunday
Denmark (DR) – LeonoraLove Is Forever
Sweden (SVT) – John Lundvik,  Too Late For Love
Austria (ORF) – PAENDALimits
Croatia (HRT) – RokoThe Dream
Malta (PBS) – Michela PaceChameleon
Lithuania (LRT) – JurijRun With The Lions
Russia (RTR) – Sergey LazarevScream
Albania (RTSH) – Jonida MaliqiKtheju Tokës
Norway (NRK) – KEiiNOSpirit In The Sky
Netherlands (AVROTROS) – Duncan LaurenceArcade
North Macedonia (MKRTV) – Tamara TodevskaProud
Azerbaijan (ICTIMAI TV) – ChingizTruth

La mancata partecipazione dell’Ucraina

In seguito allo scoppio del caso Maruv l’Ucraina ha comunicato agli organizzatori di Eurovision il ritiro dalla gara. Maruv è la cantante che era stata scelta per rappresentare il Paese ma a causa dei suoi rapporti con la Russia (doveva tenere lì un tour, e si era esibita in terra russa anche in passato) le era stato imposto dalla televisione nazionale ucraina UA:PBC un contratto a suo avviso molto rigido, pieno di restrizioni e penali, poi rifiutato dall’artista. Nell’impossiblità di trovare un altro artista in sostituzione – gli altri due arrivati in finale con Maruv hanno infatti rifiutato la proposta di rappresentare l’Ucraina ad ESC2019 – è arrivato il ritiro.

Eurovision 2019, i conduttori (e le conduttrici)

I conduttori dell’edizione 2019 di Eurovision Song Contest saranno Bar Refaeli, Erez Tal, Assi Azar e Lucy Ayoub.

Eurovision 2019, la città ospitante

Sarà la International Convention Center di Tel Aviv, in Israele, a ospitare l’Eurovision 2019 dopo la vittoria di Netta Barzilai con il brano Toy. L’annuncio è stato dato dal supervisore esecutivo di ESC Jon Ola Sand, visibile sul canale YouTube ufficiale dell’Eurovision Song Contest (e qui sopra).

Eurovision 2019 date

L’evento, giunto alla sua 64ma edizione, si svolgerà dal 14 al 18 maggio 2019:

Prima semifinale: 14 maggio
Seconda semifinale: 16 maggio
Finale: 18 maggio

Eurovision 2019 Paesi partecipanti

Sono 25 i Paesi che hanno già annunciato di voler partecipare, mentre 6 non invieranno nessun rappresentante: parliamo di Andorra, Bosnia ed Herzegovina, Lussemburgo, Monaco, Slovacchia e Turchia.

Eurovision 2019 Italia, chi gareggerà

L’artista che rappresenterà l’Italia ad Eurovision 2019 è il vincitore della 69ma edizione del Festival di Sanremo ovvero Mahmood con il suo brano Soldi.

L’Italia partecipa ad ogni edizione di diritto, senza dover passare dalle semifinali, perché fa parte dei Paesi cosiddetti Big Five (insieme a Francia, Germania, Regno Unito e Spagna), che sono i primi Stati ad aver sostenuto economicamente l’UER- Unione europea di radiodiffusione.

Vuoi condividere questo post?Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web si serve di cookies. I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati collocano all’interno di computer, telefoni o altri dispositivi, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita dell’utente.
Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi presenti sul sito che si sta visitando.
I cookie sono necessari per agevolare la navigazione e renderla più semplice, non danneggiando in alcun modo il computer.
Noi utilizziamo:
Cookie di analisi
Usiamo i cookie di Google Analytics per quantificare il numero di utenti che visitano il nostro sito. Possiamo inoltre misurare e analizzare come i nostri utenti navigano nel nostro sito. Tali informazioni ci consentono di migliorare costantemente i nostri servizi e la tua esperienza.
Per maggiori informazioni visita la pagina sulla privacy di Google Analytics. http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html
Cookie di terze parti
Alcune sezioni del sito utilizzano cookies di terze parti per garantire le interazioni con i social networks (ad esempio i tasti “Mi piace” o “Condividi” di Facebook, o il pulsante “+1″ di Google+).
Per maggiori informazioni:
Google+ http://www.google.com/intl/it_it/policies/technologies/cookies – http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing
Facebook https://www.facebook.com/about/privacy – accedere al proprio account, sezione privacy
In nessun caso verranno raccolti dati di carattere personale. I cookie hanno un periodo di validità massimo di 2 anni. Navigando nel nostro sito web, accetti che questi cookie vengano scaricati sul tuo dispositivo e che acquisiamo dei dati durante le tue visite future.
Le informazioni memorizzate nei cookie del nostro sito web sono usate esclusivamente da noi, ad eccezione di quelli raccolti da terze parti (google analytics).
E possibile negare il consenso all’utilizzo dei cookie selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser: la navigazione non autenticata sul sito sarà comunque disponibile in tutte le sue funzionalità. Di seguito forniamo i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell’help del software normalmente disponibile attraverso il tasto F1):
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Google Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Bloccare%20i%20cookie
Apple Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://www.opera.com/browser/tutorials/security/privacy/
Adobe (plug-in for flash cookies): http://www.adobe.com/security/flashplayer/articles/lso/
In alternativa è possibile disabilitare soltanto i cookie di Google Analytics, utilizzando il componente aggiuntivo di opt-out fornito da Google per i browser principali. Ricorda che eliminando i nostri cookie o disattivando cookie futuri potresti non accedere ad alcune sezioni o funzionalità del sito.

Chiudi