CLEMENTINO, DIETRO LE QUINTE DELL'”Ultimo Round Tour”

clementino

Tra una data e l’altra dell’“Ultimo Round Tour”, che segue la pubblicazione del suo album “Miracolo! – Ultimo Round”, il rapper Clementino si dedica al lavoro di studio ed è proprio lì che lo abbiamo intercettato per farci raccontare qualcosa in più su questo tour, che proseguirà per tutta l’estate.

Ci siamo divertiti tantissimo, sono molto contento perchè questo è un nuovo esperimento per quanto riguarda il nostro concerto live. Siamo in due, io e DJ Tayone, che è come se fosse un po’ il direttore d’orchestra.

Quali sono le novità di quest’anno?

Le novità di quest’anno sono i video: c’è questo videomaker che fa passare le immagini dietro le mie canzoni. Lo spettacolo è stato diviso in tre atti, come fosse uno spettacolo teatrale, ma prettamente hip hop/rap.

Ma ti piacerebbe suonare in un teatro?

Nei miei concerti si salta tantissimo, nel teatro la gente deve rimanere seduta, sarebbe un po’ difficile. Ho usato il termine teatrale anche perchè ci sono tantissime improvvisazioni, io arrivo dal freestyle, per me è un elemento importante. Però per qualcosa di davvero teatrale, che non abbia a che fare con la musica, ti direi subito di sì!

Cosa ti piacerebbe fare?

Io vengo dai villaggi turistici, ho fatto moltissimi anni di intrattenimento di tutti i tipi sul palco. Adesso pensiamo al rap, poi vediamo più in là…

Tornando al live, farai solo pezzi del disco nuovo o anche altro materiale?

Sono contento anche perchè sono riuscito a mettere dei pezzi vecchi insieme a quelli nuovi, da “O’Vient” per capirci, fino a “Quando sono lontano” e “Don Raffaè”, che ho portato quest’anno a Sanremo.

I tuoi live comunque sono sempre dei bagni di folla a giudicare dalle immagini, i tuoi fan sono molto partecipi dei tuoi spettacoli

I miei fan sono la mia salvezza: il 50% sono ragazzi che mi conoscono da 10 anni, poi man mano il pubblico si è allargato, vengono anche i genitori, i parenti. Forse perchè il dialetto napoletano è molto popolare…non lo so. E’ uno strano fenomeno, ma molto bello.

Quanto ti terrà impegnato questo tour?

Andremo avanti fino alla fine dell’estate. L’ultima data sarà a fine settembre a Napoli e ovviamente sarà una megadata.

Una curiosità: recentemente ho incontrato Giuliano Palma, e a lui ho chiesto della vostra collaborazione. Per cui ora ti chiedo: com’è stato lavorare con lui?

Giuliano è un fratello, quando è uscito con quest’album (“Groovin'” ndr.) mi ha chiesto di rifare una cover del mio mito di sempre che è Pino Daniele, e abbiamo tirato fuori “I say I’sto cca'”. Ne è uscita una bellissima versione. Sul mio album invece c’è stata una collaborazione in una traccia che si chiama “Musica Suona”. Sono felice di averlo conosciuto, ci siamo incontrati due anni fa, mi son sempre piaciuti i suoi lavori.

13615430_10154292796054431_5338568305854739053_n

“Miracolo! – Ultimo round”, certificato disco d’oro, è la versione deluxe del precedente omonimo album “Miracolo” che si arrichisce di sette tracce, moltissimi featuring e collaborazioni, tra cui Guè Pequeno, Fabri Fibra, Giuliano Palma, Rocco Hunt e Salmo. Nel disco non mancano inoltre le preziosissime collaborazioni con Pino Daniele nel brano “Da che parte stai” e di Lucio Dalla in “Sotto lo stesso cielo”. L’album include inoltre il brano sanremese “Quando sono lontano” e la cover “Don Raffaè”, classico di Fabrizio De Andrè.

Vuoi condividere questo post?Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin