Una mostra sui Nirvana e Kurt Cobain a Firenze – Come As You Are

mostra nirvana
©Michael Lavine 2020

Dal 7 marzo al 14 giugno 2020 Fino al 18 ottobre 2020 (data posticipata causa Covid-19) a Firenze Palazzo Medici Riccardi ospiterà la mostra fotografica Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution dedicata ai Nirvana e al loro carismatico frontman. L’esposizione, a cura di ONO arte contemporanea, è organizzata e promossa da OEO Firenze Art e Le Nozze di Figaro, in collaborazione con MUS.E e con il patrocinio di Città Metropolitana di Firenze e Comune di Firenze.

Mostra Nirvana e Kurt Cobain, il percorso espositivo

Non ho mai saputo come rapportarmi con il successo. Se ci fosse stato un corso per come essere una rockstar lo avrei frequentato volentieri. Magari mi sarebbe stato utile.

Kurt Cobain

I visitatori potranno fare un viaggio nella storia della scena musicale grunge e in quella di Kurt Cobain. In mostra oltre 80 foto, tra cui alcune inedite, di Charles Peterson e Micheal Lavine, proposte in un accostamento inusuale che immerge il pubblico nella fascinazione di quegli anni.

«Per raccontare l’avventura di Kurt Cobain, dei Nirvana e il grunge – spiega la curatrice Vittoria Mainoldi – abbiamo scelto le fotografie di Michael Lavine e di Charles Peterson non solo perché sono alcune delle più iconiche ma anche perché, meglio di chiunque altro, i loro lavori restituiscono quello che era il clima culturale nella mitica Seattle anni Novanta. Il percorso espositivo, che compenetra perfettamente i bianconeri di Peterson con i colori pop di Lavine, segue quella che è la cronologia della band, partendo dai primi anni, quando al posto del batterista Dave Grohl c’era Chad Channing, fino a quelli del successo internazionale per concludersi con una sezione dedicata ad altri gruppi che hanno popolato la scena musicale grunge».

In mezzo a tutto il caos di un concerto dal vivo, volevo trovare come un senso di grazia, volevo che le persone sperimentassero come fosse l’essere lì: il sudore, il rumore, l’essere schiacciati gli unici contro gli altri.

Charles Peterson

Ripensandoci adesso è eccezionale come io abbia cominciato come un ragazzino con una macchina fotografica nel mezzo del nulla e abbia finito con il grande privilegio di testimoniare e documentare un pezzo così importante e forte della storia del rock.

Micheal Lavine

Mostra Nirvana e Kurt Cobain, orari di apertura

AGGIORNAMENTO 2 LUGLIO

La mostra riapre dal 2 luglio. Sarà visitabile fino al 18 ottobre 2020.

AGGIORNAMENTO 3 MAGGIO

La mostra rimarrà ancora chiusa sino al giorno 18 maggio 2020.

AGGIORNAMENTO 27 APRILE

Con riferimento al DPCM del 1 aprile 2020 e fino a nuove indicazioni delle autorità competenti il museo di Palazzo Medici Riccardi rimarrà chiuso fino al 3 maggio 2020.

AGGIORNAMENTO 9 MARZO

In ottemperanza alle ultimissime misure messe in campo dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus (DPCM dell’ 8 marzo 2020), la mostra rimarrà chiusa sino al giorno 3 aprile 2020.

Quando riaprirà Peterson – Lavine. Come as you are: Kurt Cobain and the Grunge Revolution sarà visitabile fino a domenica 14 giugno a Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 1 – Firenze).

Di seguito gli orari: da lunedì a domenica dalle 9.00 alle 19.00 (chiusura biglietteria ore 18.00). Mercoledì chiuso.

Mostra Nirvana e Kurt Cobain, biglietti

Prezzo dei biglietti per la mostra: intero 10 euro, ridotto 6 euro, gratuito per i giovani fino ai 17 anni.

Per ulteriori info: 055 0946163 – 055 2760552

Vuoi condividere questo post?Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web si serve di cookies. I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati collocano all’interno di computer, telefoni o altri dispositivi, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita dell’utente.
Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi presenti sul sito che si sta visitando.
I cookie sono necessari per agevolare la navigazione e renderla più semplice, non danneggiando in alcun modo il computer.
Noi utilizziamo:
Cookie di analisi
Usiamo i cookie di Google Analytics per quantificare il numero di utenti che visitano il nostro sito. Possiamo inoltre misurare e analizzare come i nostri utenti navigano nel nostro sito. Tali informazioni ci consentono di migliorare costantemente i nostri servizi e la tua esperienza.
Per maggiori informazioni visita la pagina sulla privacy di Google Analytics. http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html
Cookie di terze parti
Alcune sezioni del sito utilizzano cookies di terze parti per garantire le interazioni con i social networks (ad esempio i tasti “Mi piace” o “Condividi” di Facebook, o il pulsante “+1″ di Google+).
Per maggiori informazioni:
Google+ http://www.google.com/intl/it_it/policies/technologies/cookies – http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing
Facebook https://www.facebook.com/about/privacy – accedere al proprio account, sezione privacy
In nessun caso verranno raccolti dati di carattere personale. I cookie hanno un periodo di validità massimo di 2 anni. Navigando nel nostro sito web, accetti che questi cookie vengano scaricati sul tuo dispositivo e che acquisiamo dei dati durante le tue visite future.
Le informazioni memorizzate nei cookie del nostro sito web sono usate esclusivamente da noi, ad eccezione di quelli raccolti da terze parti (google analytics).
E possibile negare il consenso all’utilizzo dei cookie selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser: la navigazione non autenticata sul sito sarà comunque disponibile in tutte le sue funzionalità. Di seguito forniamo i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell’help del software normalmente disponibile attraverso il tasto F1):
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Google Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Bloccare%20i%20cookie
Apple Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://www.opera.com/browser/tutorials/security/privacy/
Adobe (plug-in for flash cookies): http://www.adobe.com/security/flashplayer/articles/lso/
In alternativa è possibile disabilitare soltanto i cookie di Google Analytics, utilizzando il componente aggiuntivo di opt-out fornito da Google per i browser principali. Ricorda che eliminando i nostri cookie o disattivando cookie futuri potresti non accedere ad alcune sezioni o funzionalità del sito.

Chiudi