L’EMO TRAP DI GIONNYSCANDAL: ARRIVA “BLACK MOOD”

GionnyScandal Black Mood

Perché dire che si sta bene quando questa non è la verità? E’ quello che si è chiesto GionnyScandal, che venerdì 6 settembre pubblicherà il suo nuovo album di inediti, Black Mood.

Il disco, in uscita per Virgin Records (Universal Music Italy), contiene 16 tracce e rappresenta un cambiamento sostanziale nella produzione del giovane rapper che porta l’emo trap per la prima volta in Italia.

Black Mood è l’album più completo, personale e forte che abbia mai realizzato. Ho iniziato a lavorare a questo disco oltre un anno e mezzo fa insieme al mio producer Sam Lover mettendo tutto me stesso, sia nei testi che nelle produzioni, senza censure e false ipocrisie di sorta.

GionnyScandal

Nel disco sono presenti molte influenze diverse, dal pop punk all’emo, con qualche rimando al passato del rapper in una band.

Sentivo la necessità di riprendere in mano la chitarra per suonare un disco che rappresentasse veramente il mio modo di essere e di fare emo trap, genere che ho portato con delle sonorità uniche per la prima volta in Italia, e sono molto felice di avere suonato tutte le chitarre che sentite nel disco.

GionnyScandal

In Black Mood GionnyScandal racconta di come la musica possa essere una perfetta ancora di salvataggio: è fondamentale in questa società non perdere di vista i rapporti umani e interpersonali. Spesso infatti i giovani si trovano imprigionati in uno stato di malessere senza via d’uscita.

Dal punto di vista dei testi, desideravo mettermi a nudo senza filtri. Lavorare a Black Mood è stato per me terapeutico e spero lo possa essere anche per tutti coloro che lo ascolteranno. Ho deciso di non nascondere nulla, di parlare anche di argomenti difficili e tabù come la depressione, un mal sottile con il quale convivo da un po’ di anni.

GionnyScandal

GionnyScandal – Black Mood: l’instore e il tour

Il Black Mood instore tour partirà venerdì 6 settembre con un doppio appuntamento a Como e Milano. Proseguirà il 7 settembre a Torino e Varese, l’8 settembre a Palermo, il 9 settembre a Catania e Messina, il 10 settembre a Cosenza e Gioia Tauro, l’11 settembre a Brindisi e Taranto, il 12 settembre a Foggia e Bari, il 13 settembre a Salerno e Napoli, il 14 settembre a Caserta e Frosinone, il 15 settembre a Roma e Latina, il 16 settembre ad Ancona e Pescara, il 17 settembre a Modena, il 18 settembre a Bologna, il 19 settembre a Padova e Mestre, il 20 settembre a Lucca e Firenze, il 21 settembre a Genova e La Spezia.

Dopo un assaggio dal vivo in Europa il 26 ottobre ad Amsterdam, il 28 ottobre a Londra e il 29 ottobre a Barcellona GionnyScandal sarà impegnato nel tour nazionale che lo porterà su e giù per l’Italia: partirà il 7 novembre da Napoli per proseguire l’8 novembre a Modugno (BA), il 9 novembre a Catania, Il 14 novembre a Roma, il 15 novembre a Firenze, il 17 novembre a Torino, il 22 novembre a Bologna, il 23 novembre a Padova per chiudere il 28 novembre a Milano. I biglietti sono già disponibili sul circuito Ticketone.

Vuoi condividere questo post?Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web si serve di cookies. I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati collocano all’interno di computer, telefoni o altri dispositivi, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita dell’utente.
Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi presenti sul sito che si sta visitando.
I cookie sono necessari per agevolare la navigazione e renderla più semplice, non danneggiando in alcun modo il computer.
Noi utilizziamo:
Cookie di analisi
Usiamo i cookie di Google Analytics per quantificare il numero di utenti che visitano il nostro sito. Possiamo inoltre misurare e analizzare come i nostri utenti navigano nel nostro sito. Tali informazioni ci consentono di migliorare costantemente i nostri servizi e la tua esperienza.
Per maggiori informazioni visita la pagina sulla privacy di Google Analytics. http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html
Cookie di terze parti
Alcune sezioni del sito utilizzano cookies di terze parti per garantire le interazioni con i social networks (ad esempio i tasti “Mi piace” o “Condividi” di Facebook, o il pulsante “+1″ di Google+).
Per maggiori informazioni:
Google+ http://www.google.com/intl/it_it/policies/technologies/cookies – http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing
Facebook https://www.facebook.com/about/privacy – accedere al proprio account, sezione privacy
In nessun caso verranno raccolti dati di carattere personale. I cookie hanno un periodo di validità massimo di 2 anni. Navigando nel nostro sito web, accetti che questi cookie vengano scaricati sul tuo dispositivo e che acquisiamo dei dati durante le tue visite future.
Le informazioni memorizzate nei cookie del nostro sito web sono usate esclusivamente da noi, ad eccezione di quelli raccolti da terze parti (google analytics).
E possibile negare il consenso all’utilizzo dei cookie selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser: la navigazione non autenticata sul sito sarà comunque disponibile in tutte le sue funzionalità. Di seguito forniamo i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell’help del software normalmente disponibile attraverso il tasto F1):
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Google Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Bloccare%20i%20cookie
Apple Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://www.opera.com/browser/tutorials/security/privacy/
Adobe (plug-in for flash cookies): http://www.adobe.com/security/flashplayer/articles/lso/
In alternativa è possibile disabilitare soltanto i cookie di Google Analytics, utilizzando il componente aggiuntivo di opt-out fornito da Google per i browser principali. Ricorda che eliminando i nostri cookie o disattivando cookie futuri potresti non accedere ad alcune sezioni o funzionalità del sito.

Chiudi