KURT COBAIN, UNA MOSTRA A BOLOGNA

kurt cobain mostra

Nel 2017 Kurt Cobain avrebbe compiuto 50 anni ed è inevitabile pensare – se la musica dei Nirvana rappresenta un punto fermo e insostituibile della vostra formazione musicale come per la sottoscritta – a quanto ancora avrebbe potuto dare artisticamente, e soprattutto a cosa farebbe oggi. Per questo una mostra come Kurt Cobain 50: Il grunge nelle foto di Michael Lavine è un’ottima occasione per ricordarlo e, in un certo senso, riportarlo in vita. Anche se soltanto per qualche giorno, attraverso le fotografie scattate da Michael Lavine.

Lavine, celebre fotografo pubblicitario, negli ultimi venticinque anni ha realizzato alcune delle immagini più iconiche del mondo dello spettacolo ed è riuscito negli anni Novanta a immortalare le anime più rappresentative della gloriosa scena musicale di Seattle, un movimento che ha affondato le sue radici nell’etica punk e nel diy, snodandosi attraverso un profondo e soffocante senso di angoscia per il futuro (no hope, una visione estremamente più opprimente di quell’originario no future coniato dai Sex Pistols), e che è riuscito in pochi anni a sconvolgere per sempre la storia della musica con accordi cupi, urla strazianti e voci inquiete*.

Tra le immagini in mostra (50 per la precisione) ci sono ovviamente i Nirvana, ritratti dagli anni della prima formazione, ovvero quando al posto di Dave Grohl alla batteria c’era ancora Chad Channing, fino a quelli del successo mondiale, ma anche Courtney Love e le sue Hole, Kim Gordon, Nick Cave, Beastie Boys e Cramps.

Kurt Cobain mostra a Bologna, orari e informazioni per visitarla

La mostra, ad ingresso gratuito, sarà visitabile dal 13 dicembre 2017 al 31 gennaio 2018 presso ONO arte contemporanea (via Santa Margherita 10 – Bologna), galleria che sarà aperta dal martedì al venerdì dalle 15 alle 20, sabato in orario 10 – 13 e 15.30 – 20 mentre domenica e lunedì rimarrà chiusa.

*per conoscere quegli anni vi consiglio il film documentario 1991: The Year Punk Broke di Dave Markey che racconta molto bene quello che stava succedendo

Foto | Michael Lavine

Vuoi condividere questo post?Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web si serve di cookies. I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati collocano all’interno di computer, telefoni o altri dispositivi, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita dell’utente.
Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi presenti sul sito che si sta visitando.
I cookie sono necessari per agevolare la navigazione e renderla più semplice, non danneggiando in alcun modo il computer.
Noi utilizziamo:
Cookie di analisi
Usiamo i cookie di Google Analytics per quantificare il numero di utenti che visitano il nostro sito. Possiamo inoltre misurare e analizzare come i nostri utenti navigano nel nostro sito. Tali informazioni ci consentono di migliorare costantemente i nostri servizi e la tua esperienza.
Per maggiori informazioni visita la pagina sulla privacy di Google Analytics. http://www.google.com/intl/it_ALL/analytics/learn/privacy.html
Cookie di terze parti
Alcune sezioni del sito utilizzano cookies di terze parti per garantire le interazioni con i social networks (ad esempio i tasti “Mi piace” o “Condividi” di Facebook, o il pulsante “+1″ di Google+).
Per maggiori informazioni:
Google+ http://www.google.com/intl/it_it/policies/technologies/cookies – http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing
Facebook https://www.facebook.com/about/privacy – accedere al proprio account, sezione privacy
In nessun caso verranno raccolti dati di carattere personale. I cookie hanno un periodo di validità massimo di 2 anni. Navigando nel nostro sito web, accetti che questi cookie vengano scaricati sul tuo dispositivo e che acquisiamo dei dati durante le tue visite future.
Le informazioni memorizzate nei cookie del nostro sito web sono usate esclusivamente da noi, ad eccezione di quelli raccolti da terze parti (google analytics).
E possibile negare il consenso all’utilizzo dei cookie selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser: la navigazione non autenticata sul sito sarà comunque disponibile in tutte le sue funzionalità. Di seguito forniamo i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell’help del software normalmente disponibile attraverso il tasto F1):
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Google Chrome: https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=it
Mozilla Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Bloccare%20i%20cookie
Apple Safari: https://support.apple.com/it-it/HT201265
Opera: http://www.opera.com/browser/tutorials/security/privacy/
Adobe (plug-in for flash cookies): http://www.adobe.com/security/flashplayer/articles/lso/
In alternativa è possibile disabilitare soltanto i cookie di Google Analytics, utilizzando il componente aggiuntivo di opt-out fornito da Google per i browser principali. Ricorda che eliminando i nostri cookie o disattivando cookie futuri potresti non accedere ad alcune sezioni o funzionalità del sito.

Chiudi